Cem
dom 17 apr 2016
Merli 2° assoluto in Francia

Uno scatenato Christian Merli riesce a salvare un fine settimana iniziato nel peggiore dei modi con mille problemi sulla sua Osella FA 30. E’ secondo in Gara 2 e domina la terza corsa. Per somma dei tempi sale sul secondo gradino del podio staccato di solo 0,69 dal vincitore Faggioli.

Lo sfogo di Christian
“Abbiamo raddrizzato una situazione catastrofica. Problemi a non finire. In prova non funzionava il cambio ed abbiamo gareggiato con l’acqua alla gola. In Gara 1, con la pioggia, non c’era assolutamente feeling con la macchina. Nella seconda salita sull’asciutto, dopo aver modificato l’assetto, ci siamo piazzati alle spalle di Simone, mentre in Gara 3, sempre sul bagnato, siamo riusciti a vincere e staccare il nostro diretto avversario di 1,166. E’ stata una settimana terribile con continui problemi. Solo grazie solo ai ragazzi che mi seguono ed ad un colpo di genio di Enzo Osella, abbiamo chiuso in crescendo. Ora, Faggioli ed io siamo a pari punti. Lui ha dominato in E2B ed io tra le monoposto. Ho dato l’anima”.

Le prove
Il portacolori della Scuderia Vimotorsport ha affrontato la prima gara del Campionato Europeo della Montagna al volante dell’Osella FA 30 con propulsore tre litri. S’é gareggiato in Francia per la 44ª edizione della Saint Jean Du Gard - .Col Saint Pierre. Un tracciato di 5,010 chilometri. Il regolamento prevede che i partecipanti al CEM, sommano solo i tempi delle due migliori manche. Nella prima prova domina Faggioli con la Norma M20 FC. Merli, alle prese con le regolazioni della sua Osella FA 30, è 6° attardato da problemi al cambio. Nella seconda manche di prove il toscano è in vetta, mentre il portacolori della Scuderia Vimotorsport abbassa il tempo di 6 secondi ed è quarto.

La gara
Gara 1 scatta al mattino sotto la pioggia. S’impone Faggioli che ferma il crono a 2’24,169, mentre Merli è solo sesto a 15” dal leader. Migliuolo è secondo in Gruppo N, staccato di 4” da Miljkovic. Gara 2 sull’asciutto ed al vertice c’è sempre Faggioli, mentre uno scatenato Merli è secondo assoluto a solo 1,863 dal vincitore. Il trentino della Mitsubishi abbassa il suo tempo di 7 secondi, ma è ancora 2° in N4. Poco prima delle 17 scatta Gara 3, sotto l’acqua e Merli conquista il miglior tempo in 2’42,424. Rifila 1,166 a Faggioli. Per somma di tempi delle due manche, Christian è 2° per solo 0,697.
Il prossimo appuntamento è domenica 24 aprile a Rechbergrennen in Austria.

Il calendario CEM
17/4 - 44ª Col Saint Pierre (Francia), 24/4 – Rechbergrennen (Austria), 8/5 - 37ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo), 15/5 - 45ª Subida al Fito (Spagna), 5/6 -Ecce Homo Sternberk (Repubblica Ceca), 26/6 - 55ª Coppa Paolino Teodori (Italia), 10/7 - Limanowa (Polonia), 17/7 - 33ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 31/7 – Glasbachrennen (Germania), 21/8 - 73ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 4/9 - 22ª GHD Ilirska Bistrica (Slovenia), 18/9 - 35ª Buzetski Dani (Croazia).

di Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,937 sec.
Appuntamenti

Christian allo start della 69ª edizione della Trento - Bondone in programma il 7 luglio, valida 7° round del Cem

Foto & Video