Cem
dom 22 lug 2018
Vittoria con record per Merli in Slovacchia

Vittoria con nuovo record del tracciato per Christian Merli nella 35ª edizione della cronoscalata Dobsinsky Kopec, ottavo appuntamento del Campionato Europeo della Montagna. Ad oggi il portacolori della Scuderia Vimotorsport ha dominato, al volante dell’Osella FA30 Zytek LRM, cinque delle otto gare disputate ed è solitario in vetta alla classifica con 175 punti. Non solo, ma Christian ha siglato il settimo record in otto appuntamenti del Campionato Europeo della Montagna.

L’intervista
“Ci tenevo ed era molto importante per me. Non ero del tutto soddisfatto del crono di Gara 1. Quindi, assieme a Giuliano, abbiamo effettuato alcune modifiche. Nella seconda salita tutto è filato al meglio. Vittoria e record. Sono contento. Fortunatamente il meteo ci ha graziati e non è piovuto come previsto. Ora affrontiamo una trasferta di 850 chilometri e domenica gareggiamo a Limanowa in Polonia, 9° round del Campionato Europeo”.

Le prove ufficiali
Nella prima sessione di prove s’impone il portacolori del Team Blue City Motorsport al volante dell’Osella FA30 Zytek LRM in 2’19”914, seguito da Simone Faggioli a 4”270. Giusto rammentare che il tracciato è lungo 6,810 chilometri. Una salita velocissima dove il record, del 2017, appartiene a Faggioli in 2’15”783. Start e subito un tornante, quindi un allungo con curve da marce alte ed una sinistra a gomito. Un paio di “esse” ed un rettifilo di un chilometro. Si riprende per affrontare un tratto velocissimo con altre “esse” ed, a circa un chilometro dall’arrivo, vi sono due tornanti per poi transitare sotto lo striscione di fine gara. Al pomeriggio la seconda sessione di prove ufficiali. S’impone Merli in 2’18”372 seguito da Faggioli a 3”082 e Benes con l’altra Osella FA30 a 4”386.

Gara 1
Merli stacca il miglior tempo in 2’17”143. Dietro c’è il ceco Neveril con la Norma M20 FC a 8”891 ed il lussemburghese Demuth, con l’altra Norma, a 10”090. Faggioli è costretto al forfait per problemi al propulsore della sua biposto sport.

Gara 2
Christian si scatena in una gara perfetta e conquista il primo gradino del podio. Non solo, ma sigla il nuovo record del tracciato in 2’15”425. Dietro Demuth e Neveril con le Norma M20 FC.

Il podio
1° Merli (Osella FA30 Zytek LRM) in 4’32”568, 2° Demuth (Norma M20 FC) a 17”944, 3°Neveril (Norma M20 FC) a 18”589.

Il calendario del CEM
15/4 Col Sait Pierre (Francia)- Vincitore Sebastien Petit (Norma M20 FC), 22/4 Rechbergrennen (Austria) – Vincitore Christian Merli (Osella FA30), 13/5 39ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo) - Vincitore Simone Faggioli (Norma M20 FC), 20/5 47ª Subida al Fito (Spagna) – Vincitore Simone Faggioli (Norma M20 FC), 3/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca) – Vincitore Christian Merli, 10/6 Glasbachrennen 2018 (Germania) Vincitore Christian Merli, 24/6 Coppa Paolino Teodori (Italia) Vincitore Christian Merli, 22/7 35ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia) Vincitore Christian Merli, 29/7 Limanowa (Polonia), 19/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 2/9 Bistrica (Slovenia), 16/9 Buzetski Dani (Croazia).

di Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.
Appuntamenti

La prossima gara è il 19 agosto 2018 per la 75ª Course de Côte de Saint Ursanne in Svizzera