Altre gare
dom 4 ago 2019
Vittoria di Christian a Osnabrück in Germania

Christian Merli al volante dell’Osella FA 30 Zytek LRM sale sul primo gradino del podio nella 52ª Cronoscalata Internazionale di Osnabrück ad ovest di Hannover in Germania, valida come 5° appuntamento Fia Hill Climb Cup. Il campione continentale ha dominato prove e gara con nuovo record del tracciato. In vetta sia nelle quattro manche di prove sia nelle quattro di gara. Conquista così l’ottava vittoria stagionale con record in Germania in una manifestazione che ha visto la partecipazione di 211 piloti provenienti da quindici paesi. Gara con un tracciato breve, dove non sono ammessi errori di 2,030 chilometri da ripetere quattro volte.

Christian, record e vittoria
“Non è stato facile in una giornata ricca di problemi. Nella prima manche di gara ho montato gomme usate, ma prima dell’arrivo s’è accesa la spia dell’olio. Ho subito pensato alle noie che ci hanno assillato nelle ultime gare, ma grazie a Giuliano, Cinzia ed il Team abbiamo scoperte essere solo un sensore. In Gara 2 con coperture nuove la macchina scivolava anteriormente e non pensavo di poter fare il record, mentre nella terza siamo stati bloccati dalla bandiera rossa e dovuti tornare alla partenza e rifare la salita. In Gara 4 grande spavento alla prima curva con una in traversata. Pubblico super ed organizzazione fantastica guidata da Bernd Stegmann. Complimenti all’intero staff dell’organizzazione”.

Le prove
Sabato le quattro manche di prova, dove il portacolori della Scuderia Vimotorsport ha dettato legge. Due chilometri in 50 secondi. Esattamente il miglior tempo di Merli è stato di 50”455. Lo seguono lo svizzero Marcel Steiner con la sua LobArt01 a 1”004, lo sloveno Zajesnik con la Norma Mc 20 1”038 ed il francese Petit, vincitore della scorsa edizione, a 1”048.

La gara
Oggi con cielo soleggiato s’inizia con la prima della quattro gare di salita. Nella prima il portacolori del Team Blue Motorsport chiude in 50”371 con Lampert a 0”192 e Volluz a 0”192. In Gara 2 il record e vittoria del campione continentale con l’austriaco Lampert a 0”137 e lo svizzero Volluz su Osella FA 30 a 0”330. in Gara 3 un concorrente poco prima di Merli esce di strada. Bandiera rossa e torna la traguardo. Riparte e passa sotto lo striscione d’arrivo in 50”434. Ultima salita e un ‘attimo di suspance quando la macchina di Merli sbanda alla prima curva. Da rallysta riesce e tenere la sua Osella in pista ed è primo in 51”171.

Il podio per somma dei tempi
1° Merli (Osella FA30 Zytek LRM), 2° Steiner (LobArt LA01), 3° Petit (Norma M20 FC).

di Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.
Appuntamenti

Domenica Merli si presenta allo start del 54° Trofeo Fagioli a Gubbio, 9° round del CIVM