Cem
dom 18 ago 2019
Merli 2° a S. Ursanne in Svizzera

In Svizzera Christian Merli al volante dell’Osella FA 30 Zytek LRM è secondo preceduto da Simone Faggioli, mentre il bronzo è di Marcel Steiner in corsa con la monoposto LolaArt. Dunque, dopo dieci appuntamenti del Campionato Europeo siamo a cinque vittorie stagionali per il pilota del Team Blue City Motorsport e quattro il pluricampione toscano. Una stagione, a due gare al termine quali Slovenia e Croazia, combattutissima. I due piloti viaggiano appaiati in vetta alla classifica con 225 punti. Già Merli ha dominato sempre tra le monoposto e Faggioli tra le biposto sport. Dunque, un 2019 che potrebbe vedere, a fine stagione, due campioni assoluti. Il portacolori della Scuderia Vimotorsport s’è presentato allo start della 76ª Course de Côte De Saint Ursanne nel nord della Svizzera ad ovest di Basilea ed al confine con la Francia, decimo appuntamento CEM. Ad oggi, il pilota ufficiale Osella, ha vinto in Francia, Austria, Portogallo, Spagna, Repubblica Ceca, mentre s’è classificato settimo in Bondone a causa dello spegnimento improvviso del motore nell’ultimo tratto della corsa. Quindi secondo in Slovacchia, Polonia e Svizzera. Il pilota fiorentino è salito sul primo gradino del podio in Bondone, in Slovacchia, Polonia e Svizzera.

L’intervista
“Ottimo tempo in Gara 2 e siamo soddisfatti. La macchina c’è ed abbiamo intascato i 25 punti del nostro Gruppo. Questa mattina era molto caldo e siamo rimasti incolonnati a causa di un incidente. Mi sono impegnato al massimo, ma sono rimasto deluso. Mi spiace. Poi abbiamo cambiato assetto e le cose sono migliorate nettamente. Comunque mi complimento con Simone per il crono della prima salita. È andato fortissimo”.

Le prove
Nella prima prova ufficiale sul velocissimo tracciato elvetico lungo 5,180 chilometri, con cielo coperto, in vetta c’è Faggioli con la sua Norma, mentre Merli è secondo. Sul secondo passaggio domina il toscano e Merli riduce il distacco.

La gara
In Gara 1 Faggioli abbassa il record appartenuto al trentino e stoppa il crono al formidabile tempo di 1’39”306 con la rinata Norma. Christian è secondo assoluto e primo tra le monoposto. Gara 2 al pomeriggio con il pilota della Norma M20 FC che sale in 1’39”799, mentre il driver di Fiavè stacca un fantastico 1’39”539 e domina Gara 2. Ma non è sufficiente per la vittoria finale.

Il podio per somma di tempi
1° Faggioli (Norma M20 FC) in 3’19”105, 2° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM) in 3’21”095, 3° Steiner (LolaArt) in 3’31”184.

Il calendario CEM
14/4 Col Saint Pierre (Francia) vincitore Merli, 28/4 Rechbergrennen (Austria) vincitore Merli, 12/5 Rampa Internacional da Falperra – Portogallo vincitore Merli, 19/5 Subida al Fito (Spagna) vincitore Merli, 2/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca) vincitore Merli, 16/6 Glasbachrennen 2018 (Germania) vincitore Lampert, 7/7 Trento - Bondone (Italia) vincitore Faggioli, 21/7 Dobsinsky Kopec (Slovacchia) vincitore Faggioli, 28/7 Limanowa (Polonia) vincitore Faggioli, 18/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera) vincitore Faggioli, 1/9 Bistrica (Slovenia), 15/9 Buzetski Dani (Croazia).

di Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.
Appuntamenti

Dal 29 novembre al primo dicembre, Christian Merli al volante dell’Osella FA 30 Zytek LRM partecipa all’Avon Super Master in programma sul Circuito Internazionale di Napoli a Sarno

Foto & Video