Altre gare
mer 8 dic 2010
Merli, splendido debutto sullo sterrato con la Mitsu

Non esita sicuramente a mettersi in gioco, Christian Merli. Lui, asfaltista e “salitaro”, con alle note Mariano Pasqualini, s’è cimentato nella 12ª edizione del Prealpi Master Show per affrontare, all’esordio con la Mitsubishi Evo IX, lo sterrato di gara. Una speciale “Farra di Soligo” di 8,750 chilometri, da ripetersi quattro volte, a Sernaglia della Battaglia in provincia di Treviso. A fine gara è 13° assoluto e quinto in N4, classe che vedeva in gara ben 35 avversari. Piloti addestrati allo sterrato e soprattutto i locali che conoscevano a menadito il percorso. Insomma, un risultato che raddoppia di spessore considerando che Christian gareggia principalmente sull’asfalto delle cronoscalate. Pilota eclettico che si mette alle spalle, come detto, gli specialisti dello sterrato, pur al debutto con la Mitsu 4 x 4.

L’intervista al pilota
“Siamo decisamente soddisfatti. Senza test e shake down pre gara siamo riusciti a lottare contro i migliori equipaggi della specialità e che, soprattutto sono in gara tutti i fine settimana. Abbiamo incassato un 13° posto assoluto a solo 1”6 da Fanari che ci precedeva. Non solo, ma in classe N4 abbiamo avuto la grande soddisfazione di qualificarci al quinto posto. La gara? Condizioni terribili, dove il primo passaggio era completamente ghiacciato. Abbiamo staccato un fantastico settimo tempo assoluto. Nella seconda prova la temperatura s’è alzata e lo sterrato s’è trasformato in fango. Pur abbassando il nostro tempo di 24”, siamo usciti dalla speciale quindicesimi assoluti. La terza speciale è in identiche condizioni. Purtroppo, sul terzo passaggio abbiamo fatto un dritto e perso un pugno di secondi preziosi. Quattordicesimi assoluti. Un errore che ci ha tolto un paio di posizioni. Sull’ultimo passaggio, con gomme troppo morbide per il fango, abbiamo ancora migliorato. Undicesimo tempo. Il regolamento dei Rally Ronde prevede la cancellazione della prova dove i driver hanno staccato i tempi più alti. Quindi, il primo passaggio è stato cancellato. Voglio ringraziare l’ottimo Mariano Pasqualini, il mio navigatore, e gli sponsor che ci hanno supportato”.

L’impresa di Christian Merli
Risultato modesto? Tutt’altro. Mai pilotato la Mitsubishi Evo IX prima dello start, mai affrontato una speciale su terra. Lui, Merli, vola con qualsiasi mezzo abbia a disposizione. E’ abituato al catrame delle cronoscalate od a qualche raro rally su asfalto. Qui ha stupito per la capacità d’adattamento sia al mezzo sia al fondo. Non solo, ma in una classe con trentacinque partenti, dove erano iscritti gli habituè dello sterrato, l’equipaggio Merli – Pasqualini s’è intrufolato in vetta. In mezzo a piloti che conoscono perfettamente le reazioni delle loro trazioni intergali e la terra.

La gara
Merli e Pasqualini sono scesi dalla pedana di partenza con il numero 39. Davanti scattano una decina di WRC, compresa la Focus del mitico Kankkunen, sette S2000 e quattro Super 1600. In classe N4, sono in 35 a darsi battaglia, compreso il dominatore del Trofeo Terra, il finnico Arminen con la Subaru. Per il driver di Fiavè, l’obbiettivo è il divertimento. Nessun test, nemmeno lo shake down. Sul primo passaggio domina Chentre con la Peugeot 207 S2000, tallonato da Kankkunen ed Arminen. L’equipaggio Merli – Pasqualini è sorprendentemente settimo e quarto in N4. Il fondo è ghiacciato e calzano coperture morbide, ma nella seconda prova la temperatura s’alza e lo sterrato si trasforma in fango. Non c’è storia per Kankkunen, mentre Merli, pur abbassando il suo tempo di 24” è 15° assoluto. La terza speciale è in identiche condizioni. Domina “KKK” con la Focus, mentre l’equipaggio Merli – Pasqualini perde qualche secondo per un dritto. Comunque è 14°, settimo tra le N4 su trentacinque avversari. Ultimo passaggio ed il miglior scratch è di KKK, mentre Merli è 11°.

Il podio della gara
Kankkunen (Ford Focus WRC), Piccoletto (Citroen Xsara WRC) a 40”3, Batistini (Peugeot 207 S2000) a 47”2.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,203 sec.
Appuntamenti

Domenica 20 ottobre Christian partecipa alla 37ª edizione della Pedavena Croce D'Aune a Belluno - 12° appuntamento Civm