logo merli logo Trentino
Altre gare

Merli domina con il nuovo record a Osnabrück

Vittoria e record per Christian Merli nella 54ªCronoscalata Internazionale ADAC Osnabrück Bergrennen. In Germania l’alfiere della Scuderia Vimotorsport si è presentato con la sua Osella FA 30 Judd LRM. Un tracciato nel nord-ovest, non lontano dalla frontiera olandese, valido quale 7° appuntamento del Campionato Tedesco e quarto della Coppa FIA. Erano iscritti circa 180 piloti provenienti da quattordici paesi. Christian è stato sempre al comando sia nelle prove sia in gara. Non solo ma ha staccato il nuovo record del tracciato in 49”817 sui 2,030 chilometri da ripetere tre volte.

Merli commenta lo splendido evento dove era ospite d’onore
“Contentissimo. Una gara organizzata al top grazie allo staff guidato da Bernd Stegmann. Vittoria con record. Nella terza manche volevo migliorami, ma non sono riuscito a scalare una marcia, mi sono distratto un millesimo di secondo e sono entrato in testacoda. Comunque bene, davanti ad un pubblico fantastico. Come detto, gara corta e difficile. Bene così”.

Le prove
Sabato le prove e da subito il campione trentino non delude i 25 mila tifosi accorsi. È leader seguito da tedesco Alexander Hin su Osella Fa 30 e lo svizzero Marcel Steiner con la LobArt/Helftec Honda. Seconda salita invariata così come il terzo passaggio. Il miglior tempo in assoluto è del portacolori della Scuderia Vimotorsport in 51”228.

La gara
Nel primo dei tre passaggi di gara il pilota dell’Osella FA 30 Judd LRM scatta per ultimo e viene esposta bandiera rossa verso fine tracciato causa il traverso del concorrente che lo precedeva che ha sporcato l’asfalto. Torna allo start, rabbocco di benzina e demolisce il suo stesso record. Stoppa il cronometro a 49”817 seguito dallo Hin e Faustini. Tre Osella FA 30 al comando.

il tracciato

“Corto e molto difficile, dove non sono ammessi errori. Dopo lo start, allungo per poi affrontare una curva sinistra da terza marcia. Subito un’altra curva destra e quindi una serie di “esse” medio veloci da 3ª e 4ª marcia. A metà tracciato un curvone lungo da quarta. Gara tecnica e stretta, dove il minimo errore lo trascini sino al traguardo”.

Gara 2
Il driver trentino sale sul primo gradino del podio. É scortato dagli svizzeri Steiner e Berguerand.

Gara 3
Al driver di Fiavè s’intraversa la sport ed è testacoda. Riprende immediatamente ed arriva al traguardo. Per somma delle due migliori manche è il vincitore assoluto.

Il podio per somma delle due migliori manche
1° Merli (Osella FA 30 Judd LRM) in 1’39”971. 2° Berguerand (Lola FA99) 1’42”840, 3° Petit (Nova Proto NP 01) in 1’43”196.

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Foto & Video

Cerca nelle news