logo merli logo Trentino
Civm

Noie elettriche stoppano Merli in Calabria

L’improvviso spegnimento del motore della sua Osella FA 30 Zytek LRM, ha costretto Christian Merli ad uno stop forzato in Gara 1, mentre nel primo intermedio era al comando della corsa per 0”32 su Faggioli. Per il campione trentino si conclude così la lunga trasferta in Calabria al via del 9° appuntamento del Campionato Italiano Velocità in Montagna, la 25ª edizione della Luzzi Sambucina.

Il commento del pilota
“Mi spiace davvero moltissimo. Presumo sia un problema elettrico, visto che il motore va in protezione e si spegne. Già in prova avevamo avuto avvisaglie, mentre oggi siamo partiti bene. Eravamo al comando dopo il primo intermedio, invece ho superato il secondo tratto in folle e ci siamo fermati. Ora ritorniamo a casa per sistemare il tutto”.

La gara
Cronoscalata tortuosa lunga 6,150 chilometri da ripetere due volte. Bene in prova, dove il pilota dell’Osella stacca i migliori riscontri cronometrici, ma in Gara 1 c’è subito il colpo di scena con Christian costretto al ritiro.

Le prove
Sole e caldo nella prima manche di ricognizioni ufficiale al sabato, dove Merli ha il miglior riscontro cronometrico in 3’18”76 ed è davanti per 0”43, mentre Cubeda, con l’Osella FA 30, è terzo a 1”37. Nel secondo passaggio di prove ufficiali il campione fiavetano è sempre leader seguito da Domenico Cubeda con identica monoposto a 3”69, mentre il toscano al volante della Norma M20 FC è terzo a 4”60. Gara 1 è vinta da Simone Faggioli.

Il calendario CIVM delle rimanenti gare
5 Settembre, 38ª Pedavena – Croce D’Aune (Belluno); 19 Settembre, 63ª Monte Erice (Trapani); 26 Settembre, 66ª Coppa Nissena (Caltanissetta).

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Foto & Video

Cerca nelle news